Piccoli Imprenditori

Corsi fuffa e altre cose inutili

24 Luglio 2019

L’altro giorno ho partecipato ad un altro corso fuffa per PMI, tenuto da venditori di fumo e organizzato da una CamCom volenterosa.

Il corso doveva essere in tre sessioni con la possibile aggiunta di una quarta.

Il target doveva essere composto da imprenditori o addetti vendite di PMI che si approcciano al mercato estero, lo scopo, quello di dare un metodo e degli strumenti a queste iniziative.

Il percorso era organizzato da una camera di commercio e quindi dava al tutto una nota di istituzionalità.

Ora, so già che alcuni di voi diranno che proprio per questo dovevo aspettarmi la fregatura, ed invece vi dirò che mi è capitato più volte di lavorare con enti istituzionali bravissimi. Uno su tutti il CEIP: competenti, interessati, capaci e sempre pronti ad aiutare.

Quello che non avevo calcolato è che il corso era tenuto da una nota azienda italiana di consulenza che purtroppo sempre più spesso si accompagna alle istituzioni quando si parla di internazionalizzazione. Colpa mia, sulla locandina era indicato, ma proprio non l’ho visto, se no avrei evitato.

Parte il corso e l’insegnante parte presentando l’attività della sua azienda. Ottimo, evviva lo spottone, ne sentivo davvero l’esigenza.

Finalmente finisce la presentazione e parte con le slide….. e……LE LEGGE!!

Le legge proprio! Roba che nemmeno 20 anni fa ad ingegneria dove c’erano solo numeri e formule!

Le legge tutte, senza nemmeno aggiungere gli articoli là dove in un qualunque parlato ci starebbero tutti.

Legge e non aggiunge quasi nulla.

Vi dirò di più: chiede di non essere interrotta con domande, per le quali ci sarà tempo alla fine. NIENTE DOMANDE?! Ma stiamo scherzano?!

Il metodo infallibile descritto è quello che applicano i temporary export manager dell’azienda di consulenza. Cercare sui database dei codici doganali.

Ora, io voglio davvero credere che per qualche prodotto là fuori questa possa non essere una boiata senza senso, davvero. Certo, per quanto riguarda me, la cosa è una stupidata colossale. Perché? Perché tra i mille codici doganali che esistono, nessuno specifica o si avvicina al prodotto che produciamo noi e quindi finiamo in un universo che non solo non si avvicina come volumi, ma nemmeno come tipologia di consumatori.

Ovviamente ho fatto notare il fatto. Giustamente (spero) l’insegnante mi ha risposto che per qualcuno funzionava mentre per gli altri bisognava utilizzare una “mirata profilazione su web”.

Alla mia domanda su quale fossero gli strumenti per questa mirata profilazione la guru dell’export se n’è uscita con una sparata ED UNA SLIDE talmente imbarazzanti da essermi vergognata io per lei. Ok, magari la vergogna è durata solo qualche secondo, lo ammetto. Poi è subentrato il nervoso e la rabbia per aver perso tempo per andare a seguire una simile sciatteria mentale.

Vi metto la slide.

 

La mirata profilazione

You Might Also Like

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Questo sito utilizza i cookies per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Chiudi