Blog Featured Planner

Erin Condren Life Planner: orizzontale o verticale?

8 novembre 2015

L’anno sta per finire ed io sono in piena euforia da ricerca del planner nuovo.

Quest’anno è stato il mio primo anno di ritorno all’agenda di carta, come già vi raccontavo mesi fa qui, ho usato il mio primo Erin Condren Life Planner.

La cosa non solo ha funzionato da un punto di vista organizzativo, mi sono pure divertita. Per questo ho deciso di lanciarmi anche nel 2016.

Ho provato a guardare le happy planner, che in Italia trovate qui, ma i dischi sono veramente molto grandi ed ingombranti e l’agenda di per sé sembra un po’ la brutta copia della EC.

Con gli anelli dei planner classici (filofax, webster’s pages, dokibook, kikki.k, …) non mi ci trovo: troppo scomodo scrivere sul lato sinistro senza togliere i fogli ed io sono troppo gira/disordinata per staccarli e riattaccarli.


Quindi, anche per il 2016, la scelta è ricaduta sulla EC, che però quest’anno ha proposto una novità: oltre al classico layout verticale che l’ha resa famosa, è disponibile un secondo layout, con colori differenti, a settimana orizzontale. Grazie al mio referral che consente a chi compra qualcosa sul loro sito di farlo con uno sconto del 10%, ho ottenuto un buono sconto di 30$, approfittando poi di un ulteriore sconto del 25%, ho comprato la EC orizzontale per il 2016, pagandola, spedizioni incluse, 27,45$ (intorno ai 25,50 €). L’agenda è arrivata in appena 4 giorni, velocissimi!

Con EC non si paga la dogana in quanto effettuano loro tutte le operazioni di sdoganamento e pagano già le tasse. Ho scelto di far partire l’agenda a gennaio, quindi al momento non la sto ancora usando, però eccovi le mie prime impressioni e considerazioni. Se state valutando se scegliere la verticale o la orizzontale, spero di potervi essere di aiuto.

DIMENSIONI

Spirali a confronto

EC 2015 in alto, 2016 in basso

La nuova EC 2016 ha una spirale più grande della precedente. Il modello 2015 aveva un diametro di 2,5 cm, quella 2016 di 3 cm. Se da una parte questo permette di aggiungere molti più fogli o oggetti vari, la dimensione dell’intero planner ne risente leggermente. Il punto più dolente sembra essere la scrittura: con qualsiasi quaderno a spirale, fino a che lo spessore destro non sia comparabile a quello sinistro, scrivere sui fogli a sinistra non è semplicissimo, ovviamente se siete destri, se no il problema credo sia ribaltato. Nella versione 2015 questo non era affatto un problema in quanto il layout verticale permetteva di scrivere agevolmente su tutti i giorni. L’unico giorno “scomodo”, soprattutto nei primi mesi dell’anno (direi fino a marzo), era il mercoledì. Su un layout di tipo orizzontale, in cui tutti i primi giorni della settimana sono scritti sul lato sinistro dell’agenda, e occupano l’intera pagina, la scrittura può non essere comodissima. Ovvio, parliamo di inezie! La comodità della spirale è proprio quella di poter aprire completamente l’agenda e risolvere così il problema, ma qui io sto facendo le pulci e sto cercando di aiutarvi a scegliere.

VOTO: Secondo me qui vince il layout verticale.

CARTA La prima cosa che mi ha colpita quando ho ricevuto la mia prima EC è stata la qualità della carta: spessa, liscia, di grande qualità. Passare dai refill Buffetti al life planner era stato un piacevole shock. Quando invece ho aperto la EC orizzontale per il 2016, lo shock è stato purtroppo al contrario: la carta è sempre spessa e abbastanza liscia, ma la qualità questa volta è buona, non ottima. Resta comunque mille volte superiore agli happy planner e probabilmente il peso ci guadagna.

VOTO: Qui verticale o orizzontale non cambia.

ECLP horizontal

Erin Condren layout orizzontale, un divisore

COLORI 

Verticale ed orizzontale hanno colori differenti.

La versione orizzontale più elegante, sobria, poco appariscente, la verticale più colorata e divertente.

I colori comunque accompagnano e non coprono mai la vostra organizzazione, sono sempre discreti con entrambe le versioni.

Potete vedere gli interni qui: verticale e orizzontale.

VOTO: io sono una persona colorata, la versione orizzontale per me è troppo triste e, passati il termine, invernale. Preferisco quindi la verticale.

LAYOUT

L’esperienza fatta durante quest’anno con la versione verticale, vi posso dire che è stata ottima. Appuntare un meeting, buttare giù una to do list veloce, segnarsi un anniversario è veloce e perfetto con questo tipo di schema.

La divisione in tre blocchi poi permette un focus ancora maggiore su quelle che sono le varie attività da svolgere.

2015

Erin Condren layout verticale

Premetto che per me la EC è l’agenda dell’ufficio con appuntamenti, to do, note varie, quindi piuttosto piena e che la parte di decoro è semplicemente un modo per cancellare lo stress e rilassarmi ogni tanto ma non è principale.

Questa divisione in blocchi, scansione perfettamente quelli che sono i tempi della mia vita: mattinata di lavoro, pausa pranzo, pomeriggio e poi casa. Sul subito mi aspettavo fosse inutile, invece, credetemi è una manna da cielo e aiuta tantissimo ad organizzarsi come tempi.

La versione orizzontale invece ha un focus completamente diverso: la vedo meglio come diario, con lunghi appunti, frasi intere, lunghe e fitte. Bello lo spazio per le note a fine settimana.

Della nuova EC verticale invece odio odio odio il fatto che abbiano cancellato il calendarietto in alto a sinistra in ogni settimana per inserire un inutile spazio per i pensieri positivi: Erin Condren se mi leggi: go back to the previous version!!!

VOTO: qui per l’uso che ne faccio io, la verticale è imbattibile.

COPERTINE

La cosa più bella di tutti i modelli di EC è la possibilità di cambiare copertine.

Sul sito ce ne sono tantissime, personalizzabili, una più bella dell’altra e ogni tanto, iscrivendosi alla loro mailing list fanno sconti interessanti.

Io me le faccio anche, basta avere una plasticatrice ed un attrezzo per fare i buchi singoli ed il gioco è fatto.

A livello di marketing poi è geniale: una volta che uno compra due o tre copertine, comprerà EC per il resto dei suoi giorni per ammortizzarle e continuare a usarle. Un po’ come le app.

VOTO: scegliete il layout che volete ma regalatevi anche una copertina in più: non ve ne pentirete.

 

Tiriamo le somme?

L’avrete capito, io amo la versione verticale che secondo me è particolare e utilissima.

Se poi volete la chicca delle chicche, dall’11 novembre rimetteranno in vendita l’edizione limitata rose gold. Fateci un pensierino!!

 

 

DISCLAIMER: Questo post non è in alcun modo collegato al sito erincondren sono solo le farneticazioni di una fan sfegatata.

You Might Also Like

  • Vam

    Mi piacerebbe poterla comprare, approfittando anche dell’attuale sconto del 30% per via del Black Friday. Ho solo un dubbio, che mi sta frenando: ho letto diverse persone italiane che, all’arrivo dell’agenda, sono state stangate di quasi 30€ di spese doganali (specificando che l’iva, oltre a essere calcolata al 22%, la fanno su una base di “valore ipotetico” di circa 77€).
    Non uso agende abitualmente, ma ho recentemente notato questa e mi sarebbe piaciuto provarla. 50$ però al momento però son tanti per me, e lo sconto del 30% cadeva proprio a puntino, rendendo il prezzo un po’ più praticabile per me.

    Ora con il dubbio che venga centrata spesso dalla dogana, sono un po’ in stasi 🙁
    Mi scoccerebbe molto cercare di risparmiare e finire a spendere più dell’agenda stessa a prezzo intero ç_ç